Istituto Comprensivo "G. B. Della Torre"
Via Rivarola 7 - Chiavari (GE)
Tel 0185 308022 - Fax 0185 309471 - C.f. 90064220107
email geic86500c@istruzione.it - scuolamedia.chiavari@libero.it
PEC: geic86500c@pec.istruzione.it

UN PO' DI STORIA...

La Scuola Media di Chiavari è stata costituita il 1 Settembre 2000 in seguito all'accorpamento delle due scuole medie esistenti nel Comune: la "G.B. Della Torre" e la "G. Garibaldi".
Il palazzo che ci ospita era nel XVIII secolo proprietà di Giovanni Battista Della Torre, palazzo1che, nel 1737, nominò sua erede universale Benedetta Maschio, che a sua volta lasciò nel 1750 il palazzo di famiglia alla città, con il preciso obbligo per il Comune di utilizzare la struttura come scuola pubblica.
Le scuole furono allora affidate ai Padri Scolopi delle Scuole Pie nella persona del padre Perpinto. Nel 1766 Aurelio Gambini, secondo rettore della scuola, iniziò i lavori per la costruzione della chiesa di S. Giuseppe Calasanzio, fondatore dell'ordine dei Padri Scolopi, che nel 1597 aveva dato vita, a Roma, alla prima scuola pubblica popolare gratuita.
Durante gli anni della rivoluzione francese, gli Scolopi furono cacciati dalla città e la scuola, con i propri beni, passò al Municipio.
Dopo la Restaurazione, nel 1820, i Padri Scolopi poterono riprendere la loro missione di educatori. Nel 1848, con l'acquisto di casa Della Cella, posta vicino al collegio, fu possibile creare un Convitto.
Nel 1859 il Regno di Sardegna uniformò le leggi sull'istruzione e l'antica scuola di retorica e grammatica si chiamò Ginnasio, conservando il preciso carattere umanistico.
Nel 1866 furono abolite le istituzioni religiose e la scuola passò sotto il controllo del Comune; i Padri rimasero come docenti a titolo personale.
Nel 1899 il palazzo accolse le Scuole Elementari maschili, il Ginnasio pareggiato ed il Regio Liceo. Nel 1934 anche il Ginnasio diventerà Regio (cioè statale), aprendosi anche alla popolazione femminile.
Nel 1940 la Scuola Media prese il nome del benemerito G.B. Della Torre, per onorare la memoria di un cittadino chiavarese che ebbe a cuore le sorti dei giovani e della cultura.

Disegni: Mario Rocca - Privacy - Note legali - Sito web RWD by PIAXE srl