Istituto Comprensivo "G. B. Della Torre"
Via Rivarola 7 - Chiavari (GE)
Tel 0185 308022 - Fax 0185 309471 - C.f. 90064220107
email geic86500c@istruzione.it - scuolamedia.chiavari@libero.it
PEC: geic86500c@pec.istruzione.it

CONCESSIONE LIBRI E STRUMENTI MUSICALI IN COMODATO D'USO

In data 17/02/09, il Consiglio di Istituto ha approvato il Regolamento concernente le norme per la concessione in comodato d'uso di libri e/o strumenti musicali di proprietà della Scuola.
Si riportano di seguito il suddetto Regolamento e l'elenco dei beni ai quali è possibile applicare la concessione in comodato d'uso gratuito.
Vengono inoltre allegati in modalità scaricabile il Contratto per comodato d'uso ed i moduli di richiesta e di concessione in comodato d'uso di libri e di strumenti musicali.

Scuola Media Statale “Della Torre/Garibaldi”
Via Rivarola, 7 – 16043 Chiavari (GE)
Tel. 0185308022 – Fax 0185309471
gemm110006@istruzione.it
codice fiscale 90044590108
sito internet: www.scuolamediachiavari.it


Regolamento concernente la determinazione
dei criteri per l’assegnazione di beni in uso gratuito
a
i sensi dell’art. 39 del D.I. n. 44 del 1° febbraio 2001


Art. 1 – Finalità
Il presente regolamento disciplina le modalità ed i criteri per la concessione di beni in uso gratuito ai sensi dell’art. 39, 2° comma, del D.I. n. 44 dell’ 1/2/2001.

Art. 2 – Individuazione dei beni oggetto della concessione in uso gratuito
Il Dirigente Scolastico, con proprio provvedimento, all’inizio di ciascun anno scolastico, individua i beni che possono essere concessi in uso gratuito.
L’elenco di tali beni deve essere pubblicato all’albo dell’istituzione scolastica e sul sito web della stessa.
Possono formare oggetto della concessione tutti i beni mobili di proprietà dell’istituzione scolastica che abbiano ancora una residua utilità e non siano impiegati per l’assolvimento di compiti istituzionali, nonché libri e programmi di software a condizione che l’istituzione scolastica sia licenziataria ed autorizzata alla cessazione d’uso.

Art. 3 – Modalità della concessione
I beni sono concessi in uso gratuito a richiesta di un genitore o di chi esercita la patria potestà.
La concessione in uso non può comportare per l’istituzione scolastica l’assunzione di oneri eccedenti il valore di mercato del bene e deve essere subordinata all’assunzione di responsabilità per la utilizzazione da parte del genitore o di chi esercita la patria potestà.
La concessione è sempre revocabile e non può estendersi oltre i periodi di tempo predeterminati.

Art. 4 – Doveri del concessionario
In relazione all’utilizzo dei beni il concessionario deve assumere nei confronti dell’istituzione scolastica i seguenti impegni:
- non cedere a terzi il godimento del bene oggetto della concessione;
- custodire e conservare il bene con la diligenza del buon padre di famiglia;
- restituire lo stesso bene ricevuto alla scadenza della concessione.

Art. 5 – Responsabilità del concessionario
Il concessionario è responsabile di ogni danno causato al bene o per il deperimento dello stesso derivante da qualsiasi azione dolosa o colposa a lui imputabile.
Il concessionario non è responsabile per il deterioramento derivante dal normale uso del bene.
Sono a carico del concessionario le spese per l’utilizzazione del bene.

Art. 6 – Criteri di assegnazione e preferenza
Hanno titolo a concorrere alla concessione di beni in uso gratuito gli studenti iscritti e frequentanti dall’anno scolastico 2008/2009 e seguenti, che siano in possesso dei seguenti requisiti economici fino alla concorrenza dei beni messi a disposizione dell’istituzione scolastica.
Le condizioni economiche del richiedente sono espresse dalla situazione economica del nucleo familiare di appartenenza con un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a Euro 20.000,00.
L’assegnazione è disposta prioritariamente a favore delle famiglie in condizione di maggiore svantaggio economico, secondo la progressione degli indicatori della situazione economica equivalente.
Nel caso di parità si terrà conto, nell’ordine dei seguenti criteri:
- richiedenti nel cui nucleo familiare siano presenti soggetti con handicap permanente grave o invalidità superiore al 66% di riduzione della capacità lavorativa;
- richiedenti nel cui nucleo familiare siano presenti figli a carico ed un solo genitore;
- richiedenti nel cui nucleo familiare siano presenti un maggior numero di figli a carico.

Art. 7 – Modalità di presentazione delle domande
Le domande possono essere presentate da uno dei genitori o da chi esercita la patria potestà.
Le domande vanno redatte su apposito modulo predisposto dall’istituzione scolastica e rese in autocertificazione ai sensi del DPR n. 445/2000, relativamente ai dati inerenti gli aspetti conoscitivi dello studente e del richiedente e della relativa situazione economica.
Le condizioni economiche vanno tassativamente documentate tramite l’attestazione ISEE in corso di validità rilasciata da un CAF.
Le domande compilate vanno presentate all’ufficio di segreteria che le assume al protocollo nel termine che sarà annualmente stabilito dal Dirigente Scolastico.

Art. 8 – Norme particolari per l’assegnazione di strumenti musicali in comodato d’uso e modalità di concessione degli stessi
Hanno titolo a concorrere ad ottenere la concessione di strumenti musicali in uso gratuito tutti gli studenti iscritti e frequentanti il corso ad indirizzo musicale.
Le domande possono essere presentate da uno dei genitori o da chi esercita la patria potestà.
Le domande vanno redatte su apposito modulo predisposto dall’istituzione scolastica e rese in autocertificazione ai sensi del DPR n. 445/2000, relativamente ai dati inerenti gli aspetti conoscitivi dello studente e del richiedente.
Le domande compilate vanno presentate all’ufficio di segreteria che le assume al protocollo nel termine che sarà annualmente stabilito dal Dirigente Scolastico.

Chiavari, 17/02/2009


IL DIRIGENTE SCOLASTICO IL PRESIDENTE DEL C. D’I.
(Prof.ssa Mariabianca Barberis) (Prof.ssa Rossella Premi)


Prot. 961/C14 Chiavari, 05/03/2009

Elenco beni per la concessione in comodato d’uso


Il Dirigente Scolastico

Visto l’art. 39 del Decreto Interministeriale 1° febbraio 2001, n. 44 che prevede che le istituzioni scolastiche per assicurare il diritto allo studio possano concedere, in uso gratuito, beni mobili e libri;

Visto il Regolamento concernente la determinazione dei criteri per l’assegnazione di beni in uso gratuito ai sensi dell’art. 39 – 2° comma – del D.I. n. 44 dell’1/2/2001 approvato dal Consiglio d’Istituto nella riunione del 17/02/2009;

dispone

sono concessi in comodato d’uso i seguenti beni dell’Istituzione Scolastica:

- Libri di testo;
- Strumenti musicali.

Detto elenco sarà pubblicato all’Albo e sul sito web della Scuola



Il Dirigente Scolastico
(Prof.ssa Mariabianca Barberis)


Contratto per comodato d'uso (modulo scaricabile) pdf file
Richiesta libri in comodato d'uso (modulo scaricabile) pdf file
Richiesta strumenti musicali in comodato d'uso (modulo scaricabile) pdf file
Concessione libri di testo in comodato d'uso (modulo scaricabile) pdf file
Concessione strumenti musicali in comodato d'uso (modulo scaricabile)pdf file


Disegni: Mario Rocca - Privacy - Note legali - Sito web RWD by PIAXE srl